SCHEDA PROGETTO


PSR-Campania 2007-2013 - Misura 124-Ambito PIF “Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nei settori agricolo e alimentare e settore forestale”

Finalità: ottenere la massima valorizzazione di entrambi i vitigni storici del Sannio, Aglianico e Falanghina, nella produzione di vino spumante e frizzante di qualità. La Guardiense è il soggetto capofila di questo progetto a cui partecipano come partner:
  • il Dipartimento di Agraria dell’ Università degli Studi di Napoli che si occupa in maniera prioritaria: (a) dell’identificazione e dello studio delle caratteristiche di tipicità e unicità dei vitigni Aglianico e Falanghina del Sannio, attraverso la realizzazione di una serie di azioni riguardanti: il campionamento del materiale vegetale, l’ estrazione degli acidi nucleici (DNA e RNA), l’ identificazione dei metaboliti primari, secondari e volatili, il sequenziamento del genoma e del trascrittoma; (b) della messa a punto di un protocollo sperimentale volto ad individuare le aree del Sannio più vocate alla produzione di vino spumante e la combinazione più opportuna tra vino base Falanghina e vino base Aglianico per ottenere un vino spumante di qualità, e la selezione di ceppi di lievito autoctoni. L'attuazione di queste linee progettuali consentirà di stabilire i migliori areali di coltivazione; razionalizzare e standardizzare la tecnologia di produzione dei vini spumanti (bianchi e rosati); individuare tipologie di vino innovative in modo da creare maggiori opportunità di mercato per le produzioni viticole dell’areale beneventano.
  • Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi dell’Università degli Studi del Sannio che si occupa di analisi geografico-territoriali; economico agrarie; economico gestionali; organizzative aziendali; marketing e comunicazione, atte a valutare le caratteristiche del contesto di riferimento della filiera vitivinicola, la capacità di adattamento alle innovazioni prodotte attraverso le attività progettuali, la sostenibilità economica delle stesse, la capacità di penetrare nuovi mercati e la valorizzazione commerciale.


RELAZIONE SULLO STATO DI AVANZAMENTO DELL’ATTIVITA’


RELAZIONI FINALI DEL PROGETTO VITIS


Le foto del progetto